canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Sarà ancora il Dottor Giorgio Del Gobbo il Responsabile Sanitario dei biancorossi

Ancona Matelica > Uncategorized > Sarà ancora il Dottor Giorgio Del Gobbo il Responsabile Sanitario dei biancorossi

Sarà ancora il Dottor Giorgio Del Gobbo il Responsabile Sanitario dei biancorossi.
Punto di riferimento per tanti sportivi del territorio, il Dottor Del Gobbo, che anche per la prossima stagione sarà a capo dello staff medico allestito dalla Società del Patron Mauro Canil, ha fatto il punto della situazione dopo un’annata lunga e densa di soddisfazioni.

Sta per andare in archivio una stagione bellissima, ma molto impegnativa dal punto di vista sanitario.

Ci siamo trovati a dover gestire una situazione anomala. Il Covid ha stravolto completamente tutte le nostre abitudini. Un virus silenzioso che purtroppo nell’ultimo periodo ci ha colpiti duramente. Tamponi, test sierologici, isolamento per i casi di positività. Dal punto di vista traumatologico, abbiamo avuto solo una normale amministrazione. L’impegno più grande è stato appunto quello burocratico – amministrativo di tenere sempre sotto controllo la situazione e per questo devo ringraziare la DG Roberta Nocelli e la Segretaria Generale Roberta Mancini, che sono state sempre impeccabili, aiutandomi moltissimo nel mio compito, gestendo la documentazione ed organizzando tutto con grande scrupolosità.

Il più grande orgoglio?

Al di là dei risultati, si è creato un gruppo di lavoro affiatato capace di conquistarsi il rispetto di tutti. Sono orgoglioso di aver fatto capire ai ragazzi che la figura del medico rappresenti un punto di riferimento e una persona di fiducia per tutti.

Una sinergia completa nello staff che ha dato i suoi frutti, portando i biancorossi spesso ad essere citati come esempio.

I meriti dello staff sanitario vanno condivisi con tutti i preparatori atletici, allenatori e vice. I frutti si sono visti grazie anche all’oculatezza con cui i ragazzi sono stati gestiti, all’accuratezza nel programmare le pause e i giorni di riposo. Un grande lavoro che ha dato grandi risultati.

Cosa pensi di questa nuova avventura? Che campionato sarà in una cornice così importante e con il ritorno del pubblico?

Sicuramente sarà una bella avventura. Avere uno stadio con il pubblico sarà tutta un’altra cosa per gli occhi e per lo spirito. Prima però dovremo conquistare il cuore dei tifosi dorici. Conoscendo la Società, sono sicuro che punterà a far bene anche nella nuova realtà. Con il Presidente, il Direttore, lo staff tecnico e tutti i collaboratori il rapporto è stato splendido. Dal punto di vista umano speriamo si possa ricreare la stessa sinergia degli scorsi mesi. Mutando la logistica, dovremo sostituire alcuni elementi e speriamo di trovarne altrettanto validi per la prossima stagione.