canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Il punto al rientro con la DG Nocelli

Ancona Matelica > Uncategorized > Il punto al rientro con la DG Nocelli

“Siamo rientrati ieri e purtroppo avevamo messo in conto di poter avere qualche sorpresa dall’esito dei tamponi. Una situazione – ha dichiarato la DG – che non ci ha stupiti e non ci ha colti impreparati visto che, specie con la variante Omicron, il virus sta dilagando un po’ ovunque. La Società ha prima fatto fare i tamponi precauzionalmente in forma autonoma ai ragazzi, poi ieri li ha ripetuti al rientro dalle vacanze. Per fortuna l’esito è stato per tutti negativo”.

“La squadra – ha proseguito la Nocelli – la squadra era già stata divisa in due spogliatoi prima della pausa natalizia e ieri sono stati ribaditi i concetti di massima attenzione e responsabilità. Ai ragazzi è stata ricordata l’importanza di indossare sempre i dispositivi di protezione individuale, quindi le mascherine, e di sanificarsi di frequente le mani. La presenza negli ambienti chiusi, come docce e spogliatoi, va ridotta al minor tempo possibile. I ragazzi sono inoltre distribuiti in diversi appartamenti in modo tale che anche da quel punto di vista ci sia il massimo rispetto delle regole e la minore occasione di contatto”.

“Lo spostamento della prima giornata è stato propizio perché tante squadre hanno avuto casi e addirittura si sono sviluppati dei focolai. Visto l’aumento generale su scala nazionale dei contagi questa situazione era preventivabile. Nei prossimi giorni – ha concluso la DG – mi auguro che si negativizzino i ragazzi che sono risultati positivi. Per fortuna stanno tutti bene, ma il nostro principio fondamentale resta tutelare la salute. Abbiamo lavorato sempre così, anche lo scorso anno nei playoff, quando abbiamo vissuto il momento peggiore dal punto di vista del Covid. Questa comunque è un’altra stagione e un’altra storia. Ci mancano circa otto-dieci punti per la salvezza, quindi abbiamo bisogno delle forze di tutti e che siano tutti disponibili. Il mister deve poter tranquillamente scegliere per l’impegno e le qualità sportive e tecniche dei giocatori e non in base al Covid. Ci auguriamo di non avere altri casi nel gruppo squadra che implicherebbero quarantene, cicli di controllo ogni 48 ore e questo sarebbe gravoso sia per la Società che per la squadra. Mi auguro che questa quarta ondata finisca presto. Noi abbiamo completato tutti la seconda dose di vaccino, qualcuno ha anche fatto la terza e in questi giorni provvederemo alla prenotazione della somministrazione per tutti coloro che la debbono fare. Invito i genitori dei ragazzi del Settore Giovanile e tutti gli atleti a vaccinarsi. È troppo importante per la tranquillità, la serenità e la salute nostra e di chi abbiamo vicino. Non dobbiamo mai dimenticarci di tanti anziani che sono al nostro fianco e che rischiano la vita per una nostra possibile leggerezza. Pensiamoci bene e siamo sempre responsabili, per noi e per le persone a noi care”.