canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Coppa Italia Serie C: Ancona Matelica – Aquila Montevarchi 4-3 d.c.r.

Ancona Matelica > Uncategorized > Coppa Italia Serie C: Ancona Matelica – Aquila Montevarchi 4-3 d.c.r.

COPPA ITALIA SERIE C

PRIMO TURNO ELIMINATORIO, GRUPPO 3 – GARA UNICA

ANCONA MATELICA – AQUILA MONTEVARCHI 4-3 d.c.r (1-1 d.t.s.)

ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 14 Tofanari, 6 Iotti, 25 Masetti (4’ sts 20 Vrioni), 3 Di Renzo (48’ st 28 Maurizii); 27 Papa (19’ st 5 Bianconi), 8 Delcarro (20’ st 4 Iannoni), 23 D’Eramo (20’ st 15 Sabattini); 17 Moretti, 10 Sereni, 9 Rolfini (25’ st 18 Faggioli). A disposizione: 12 Vitali, 2 Calcagno, 7 Gasperi, 21 Del Sole, 26 Ruani. Allenatore: Gianluca Colavitto.
AQUILA MONTEVARCHI (3-4-1-2): 1 Giusti; 2 Bassano, 5 Tozzuolo, 6 Martinelli; 7 Lischi, 4 Mercati, 8 Amatucci, 3 Casiello (1’ sts 15 Senzamici); 10 Barranca (32’ st 12 Rinaldi); 11 Jallow (37’ st 19 Lunghi), 9 Gambale (5’ pts 18 Occhiolini) A disposizione: 13 Chottong, 14 Pinzauti, 16 Arnetoli, 17 Lorenzini. Allenatore Roberto Malotti.
ARBITRO: Sig. Luca Zucchetti della sezione di Foligno.
ASSISTENTI: Sig. ri Matteo Pressato e Franco Iacovacci della sezione di Latina.
QUARTO UOMO: Sig. Gilberto Gregoris della sezione di Pescara.
RETI: 23’ pt Rolfini, 38’ pt Barranca.
SEQUENZA RIGORI: Lischi rete, Iotti alto, Amatucci traversa, Maurizii rete, Martinelli parato, Sereni rete, Mercati rete, Faggioli rete, Bassano alto.
NOTE: gara a porte aperte; totale spettatori 807; locali in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere blu; ospiti in divisa verde fluo, pantaloncini neri, calzettoni verdi e portiere arancio; corner 5-10; ammoniti Martinelli, Vrioni, Gambale e Tozzuolo; espulso al 31’ st Giusti per fallo da ultimo uomo; recupero 1’ pt, 5’ st; recupero tempi supplementari 1’ pts, 1’ sts.

ANCONA – Comincia bene il cammino 21/22 dell’Ancona Matelica che, alla prima ufficiale allo Stadio Del Conero, davanti ad una grande e calorosa cornice di pubblico, nel primo turno eliminatorio di Coppa Italia, batte dopo i calci di rigore l’Aquila Montevarchi ed accede al turno successivo.
Compagine ospite fresca neo promossa, di ritorno dopo quindici anni nel professionismo, con un undici giovane e votato all’attacco così come nello stile della squadra di casa. Simile atteggiamento tattico e temperamento sanguigno anche per i due tecnici, Roberto Malotti e Gianluca Colavitto, ex compagni di corso a Coverciano.
Padroni di casa subito aggressivi e vicini al vantaggio con Sereni, avversari che rispondevano al quarto d’ora con Jallow e Gambale a duettare in area, su cui faceva buona guardia Avella.
I biancorossi si facevano comunque preferire e trovavano la rete del vantaggio al 23’ pt con il guizzo vincente di Rolfini scattato sul filo del fuorigioco e servito da Sereni. Palla in fondo al sacco, 1-0 sul tabellino e pubblico in visibilio per la prima marcatura ufficiale della stagione. Il risultato tornava però in equilibrio al 38’ pt con Barranca che trovava il pari dopo una punizione di Martinelli.
Nella ripresa partivano forte gli ospiti, ma era l’Ancona Matelica ad andare più vicina al raddoppio intorno al 10’ con Sereni e Delcarro murati. In luce Moretti, le cui serpentine non trovavano per un soffio compagni pronti a far male in area toscana, ma che costavano care a Giusti, costretto a stenderlo fuori area e rimediando un cartellino rosso. Sulla susseguente punizione Iotti centrava la traversa, mentre non era fortunato Sereni sulla ribattuta. Nonostante la superiorità numerica, si arrivava ai supplementari.
Nel primo dei due extra time i biancorossi sfioravano il sorpasso con l’incornata di Sereni che non trovava lo specchio. Nel secondo arrivava l’emozionante esordio del diciassettenne fratello d’arte Alessio Vrioni, matelicese doc e frutto del vivaio. Appena pochi anni fa il fratello maggiore Giacomo aveva percorso le stesse orme, esordendo in prima squadra con i biancorossi è da lì spiccando il volo prima verso la Sampdoria e poi in direzione Juventus. Sui piedi di Moretti l’occasione più nitida, quando allo scadere del secondo supplementare l’Ancona Matelica beneficiava di un rigore (atterrato Faggioli), ma il numero 17 dal dischetto alzava troppo la mira.
Si andava così alla lotteria dei penalty, calciati sotto la Curva Nord. Per l’Aquila Montevarchi realizzavano Lischi e Mercati, sbagliavano invece Amatucci (traversa), Martinelli (parato) e Bassano (alto). Per l’Ancona Matelica realizzavano Maurizii, Sereni e Faggioli, terminava invece fuori il primo tentativo calciato da Iotti. Prestigioso l’avversario del prossimo turno: al “Partenio – Lombardi” di Avellino il 15 settembre i biancorossi/rossoblù affronteranno il team di mister Piero Braglia.

La cronaca

Prima frazione
4’ pt Prima fiammata biancorossa, punizione di Papa dalla destra, Sereni calcia fuori.
13’ pt bravo Avella a disinnescare una combinazione Jallow – Gambale
23’ pt GOL!! Rolfini sul filo del fuorigioco porta in vantaggio i biancorossi su assist di Sereni
34’ pt Tozzuolo stende Moretti al limite dell’area. Punizione interessante respinta dalla barriera.
38’ pt GOL! Punizione di Martinelli sul secondo palo per Barranca che il pari dopo aver colpito il palo

Seconda frazione
1’ st Jallow alza la mira dopo azione da calcio d’angolo. Alto anche il colpo di testa di Barranca.
8’ st contropiede Ancona Matelica vicina al raddoppio prima con Sereni poi con Delcarro
34’ st su punizione Iotti centra la traversa, sulla ribattuta Sereni calcia alto
41’ st colpo di testa di Tozzuolo a lato

Primo tempo supplementare
7’ pts cross di Tofanari dalla destra, incornata di Sereni che non trova lo specchio

Secondo tempo supplementare
11’ sts Moretti vicino al raddoppio
15’ sts Moretti alza troppo il bersaglio dagli undici metri

Sequenza rigori
Lischi rete – Iotti alto
Amatucci traversa Maurizii rete
Martinelli parato – Sereni rete
Mercati rete – Faggioli rete
Bassano alto

Foto: Ancona Matelica