canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Day

Marzo 15, 2022

Virtus Entella – Ancona Matelica 2-0

CAMPIONATO SERIE C, GIRONE “B”
XXXII^ GIORNATA

VIRTUS ENTELLA – ANCONA MATELICA 2-0

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): 24 Borra; 21 Coppolaro (32’ st 2 Cleur), 15 Pellizzier, 19 Chiosa, 3 Barlocco; 17 Karic, 23 Paolucci (15’ st 14 Lipani), 27 Palmieri (32’ st 28 Rada); 10 Schenetti (40’ st 36 Sadiki); 32 Lescano (15’ st 9 Magrassi), 33 Merkaj. A disposizione: 22 Siaulys, 7 Dessena, 11 Morra, 26 Silvestre, 34 Meazzi, 35 Pavic. Allenatore Gennaro Volpe.
ANCONA MATELICA (4-3-3): 12 Vitali; 14 Tofanari, 25 Masetti, 6 Iotti, 3 Di Renzo; 8 Delcarro (17’ st 19 Palesi), 5 Bianconi (17’ st 17 Moretti), 4 Iannoni (36’ st 26 Ruani); 9 Rolfini (17’ st 7 Gasperi), 18 Faggioli, 10 Sereni (17’ st 21 Del Sole). A disposizione: 22 Avella, 15 Sabattini, 28 Maurizii, 33 Noce, 34 Pecci. Allenatore Gianluca Colavitto.
ARBITRO: Sig. Simone Taricone della sezione di Perugia.
ASSISTENTI: Sig.ri Carmine De Vito della sezione di Napoli e Simone Asciamprener Rainieri della sezione di Milano.
QUARTO UFFICIALE: Sig. Gabriele Restaldo della sezione di Ivrea.
RETI: 43’ pt Merkaj, 7’ st Palmieri.
NOTE: spettatori totali 553 per un incasso di euro 3515.50; locali in divisa bianco celeste pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere verde, ospiti in divisa rossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere grigio; ammoniti Ruani, Coppolaro, Lescano, Merkaj e Delcarro; corner 4-2; recupero 2’ pt, 5’ st.

CHIAVARI – Al Comunale Gastaldi di Chiavari è la Virtus Entella, quarta forza del campionato, ad avere la meglio sull’Ancona Matelica.
Entrambe reduci da un pareggio nel turno di sabato scorso le due formazioni: l’Entella raggiunta nel finale dall’Imolese, i biancorossi sul doppio vantaggio dalla Viterbese.
Mister Colavitto confermava Vitali tra i pali, avvicendava sulla corsia destra Tofanari per Noce, schierando in attacco Rolfini, Faggioli e Sereni. Novità di giornata l’avanzamento di Bianconi sulla linea del centrocampo per ovviare alle molteplici defezioni (Papa squalificato, D’Eramo infortunato e Gasperi non al meglio) e ai tanti appuntamenti ravvicinati di questo scorcio di stagione.
Mister Volpe rispondeva con l’estroso Schenetti a supporto della coppia avanzata Lescano – Merkaj.
Presenti anche in terra ligure i supporter biancorossi, giunti in più di 50 a sostenere con il solito calore la squadra, esponendo uno striscione dedicato alla memoria di Sasà Gnisci, storico massaggiatore biancorosso, scomparso in mattinata.
Emozionante la prima frazione con le due formazioni ad affrontarsi a viso aperto, con ritmi godibili, un buon atteggiamento e diverse occasioni su entrambi i fronti. Interessante la manovra ospite con un Delcarro subito sugli scudi ed una bella conclusione di Sereni ad impegnare Borra. L’Ancona Matelica provava a far male negli spazi, ma nel finale era la squadra di casa a salire in cattedra, sfruttando le palle inattive. Dopo il palo colpito da Palmieri, sugli sviluppi di un altro calcio d’angolo Merkaj capitalizzava una mischia in area spedendo il pallone in fondo al sacco. La squadra marchigiana provava subito a reagire con Iannoni e Rolfini, ma entrambi non riuscivano a riequilibrare il risultato prima dell’intervallo.
Nella ripresa era invece ancora la formazione ligure a trovare la rete: Palmieri questa volta battezzava bene l’angolino e al 7’ con una rasoiata dal limite siglava il raddoppio. Mister Colavitto provava a cambiare l’inerzia della gara con quattro cambi simultanei: Moretti, Palesi, Gasperi e Del Sole prendevano il posto di Bianconi, Rolfini, Sereni, Delcarro, con l’ex Olbia di testa a sfiorare subito in due occasioni la rete buona per provare a riaprire l’incontro. Negli ultimi 10’ di gioco si rivedeva in campo anche il giovanissimo centrocampista classe 2003 Ruani, autore di buone trame.
Testa subito al prossimo impegno. Sabato, in diretta su Rai Sport alle ore 15:00, i biancorossi torneranno al Del Conero per sfidare la Carrarese di mister Antonio ‘Totò’ Di Natale.

La cronaca

Prima frazione
2’ pt subito pericolosi i biancorossi con una combinazione offensiva tra Iannoni e Tofanari, Delcarro in area calcia tra le braccia di Borra
6’ pt si fa vedere in avanti l’Entella con Coppolaro che sfila sulla sinistra, Iotti libera l’area di rigore
9’ pt manovra ancora bene l’Ancona Matelica con Delcarro nuovamente alla conclusione.
12’ pt Barlocco dalla distanza, Vitali respinge
13’ pt Sereni si accentra e tira, Borra risponde presente
19’ pt grande break di Bianconi, poi segnalato offside
24’ pt scoccano la conclusione prima Delcarro, poi Di Renzo
28’ pt testa di Merkaj di poco a lato
37’ pt primo calcio d’angolo della gara, il tiro a giro di Palmieri scheggia il palo
43’ pt GOL!! sugli sviluppi di un calcio d’angolo passa l’Entella con Merkaj che capitalizza una mischia in area 44’ pt provano prima Iannoni poi Merkaj dalla distanza
46’ pt murato Rolfini

Seconda frazione
7’ st GOL!! Raddoppia Palmieri con un tiro che si infila all’angolino
11’ st Iannoni prova a innescare Delcarro in area, la palla sfila sul fondo
15’ st rasoiata di Lescano
18’ st testa di Palesi fuori
24’ st ancora Palesi insidioso di testa
34’ st tiro debole di Iannoni, Borra in due tempi

Ancona Matelica – Carrarese: le info sui biglietti

Per la gara con la Carrarese di sabato 19 Marzo alle ore 15:00, i Settori aperti dello Stadio Del Conero saranno Tribuna Coperta (2160 posti), Curva Nord (2250 posti) e Curva Sud (750 posti).

Il costo sarà di € 15,00 (più diritti di prevendita) e ridotto Under 18 €7,00 (più diritti di prevendita) per la Tribuna coperta, di € 10,00 (più diritti di prevendita) e ridotto Under 18 €7,00 (più diritti di prevendita) per il Settore Curva Nord e di € 10,00 (più diritti di prevendita) e ridotto Under 18 €7,00 (più diritti di prevendita) per il Settore Curva Sud.

Clicca qui per acquistare il biglietto:

https://www.diyticket.it/events/Sport/5498/ancona-matelica-carrarese

Per gli Under 10 l’ingresso è gratuito, ma va fatta obbligatoriamente e in tempi ragionevolmente utili ad evadere le pratiche la richiesta di ticket omaggio all’indirizzo assistenza@diyticket.cloud

Attivi diversi punti vendita dove recarsi per acquistare il proprio biglietto:

– Tabaccheria Canali – Via De Gasperi, 10, Ancona tel. 071/41372

(aperto anche la domenica continuato 06:00 alle 20:00)

– Gaming Hall INTRALOT – Via De Gasperi, 29, Ancona tel. 071/2801422

(aperto anche la domenica continuato 10:00 -21:00)

– Caffè Diana – Viale Della Vittoria, 1, Ancona tel. 071/54977

(domenica chiuso)

– Spazio Enel – Via Torresi 11B, Ancona

(domenica chiuso)

– Tabaccheria Piper del Passetto- Via Trieste 67, Ancona tel 071/3587510

(domenica chiuso)

– La Curva del tabaccaro – Via Gigli 38 Ancona tel. 071/2811807

(aperto anche la domenica 06:30-12:30)

– Tabaccheria Art-Glamour – Via Torresi 51, Ancona tel.071/872382

(aperto anche la domenica 08:00 -12:45)

– Tabaccheria Badaloni c/o Centro Comm. Conero – Via Scataglini 6, Ancona tel. 071/2868086

(aperto anche la domenica 09.00-20:30)

– Tabaccheria Sartarelli – Piazza Rosselli, interno stazione “binario 1”, Ancona

tel. 071/2141087 (aperto anche la domenica 07:00 – 20:00)

-Tabaccheria Smoking, Via Italia 26 – Falconara tel. 071/910811

(domenica chiuso)

– Caffè Europa, Viale Cavallotti 64 – Jesi tel 0731/213729

(domenica aperto 07:00 – 00:00)

– Negozio Bluetooth, c/o Centro Commerciale La Sfera, via Statale Muccese Nord, Matelica MC tel 0737/84448

(domenica chiuso)

– Tabaccheria Brugnola – Largo Porta Nuova 11, Esanatoglia MC

(domenica chiuso)

Per assistenza, acquisto biglietti o in caso di problemi presso il punto vendita chiamare il call-center 06/ 04 06, contattabile anche via Whattsapp.

Per accedere allo stadio e dentro l’impianto sarà necessario e OBBLIGATORIO indossare sempre e in modo corretto la mascherina Ffp2 e a partire dai 12 anni di età essere in possesso della certificazione Super Green Pass (avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 oppure certificazione di avvenuta guarigione dal Covid-19).

All’ingresso andranno esibiti il biglietto, un documento di identità e il Green Pass.

Andranno evitati assembramenti.

Sarà obbligatorio anche effettuare la sanificazione delle mani con appositi gel e verrà rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso nel caso in cui sia superiore a 37,5°.

Per i bambini valgono le norme generali.

Si ricorda che il biglietto, benchè telematico, è sempre preferibile stamparlo e mostrarlo in forma cartacea all’ingresso.

Dovranno essere rispettati la fila e il numero di posto indicati sul biglietto. I posti a sedere sono stati selezionati in modo da garantire il distanziamento.

I risultati del weekend delle formazioni biancorosse

Sorride a metà solo l’U17 di mister Bilò, capace di impattare per 2-2 con l’Imolese. Stop per l’U15 di mister Latini con l’Imolese, per l’U14 di mister Calvigioni con il Perugia e per l’U11 di mister Conti contro l’Osimana. Rinviata la gara con il Napoli dell’U13 di mister Paolucci.

I risultati

Under 17, Ancona Matelica – Imolese 2-2

ANCONA MATELICA: Gasparoni, Curzi, Banushi, Paglialunga, Fabiani, Rosolani, Moretti, Paolucci, Cappelletti, Marinelli, Amico. A disposizione: Sansaro, Ferrari, Romanelli, Sopranzi, Bruzzechesse, Omrani, Galavotti, Ricotta, Monteverde. Allenatore: Lorenzo Bilò.

IMOLESE: Bovo, Palmieri, Nappi, Velez, Massueme Mirco, Chelli, Castaldo, Vlahovic, Cavazzini, Bugani, Massueme Marco. A disposizione: Scagliarini, Brighi, Rontini, Raffuzzi, Penazzi, Correnti, Oliverio, Puopolo, Fernandi. Allenatore: Andrea Casadio.

MARCATORI: doppietta Cappelletti (A), Bugani e Fernandi (I)

NOTE: ammoniti Velez e Brighi

SOSTITUZIONI IMOLESE: Rontini per Massueme, Brighi per Palmieri, Raffuzzi per Nappi, Oliviero per Cavazzini, Fernandi per Scagliarini, Puopolo per Bugani, Correnti per Castaldo

SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: Ferrari per Paolucci, Monteverde per Marinelli, Ricotta per Amico, Galavotti per Moretti

COMMENTO: “Siamo passati per due volte in vantaggio e per due volte siamo stati ripresi. Nel primo tempo siamo partiti molto bene, contro un avversario spigoloso, creando altre situazioni oltre il gol in cui è mancata un po’ di cattiveria per indirizzare definitivamente la gara. A 5’ dalla fine del primo tempo i nostri avversari su punizione ci hanno raggiunto, e sempre da palla inattiva nel finale anche della seconda frazione sono riusciti ad agguantare il pari, dopo che eravamo ripassati avanti con un gol scaturito da una bella azione. Un po’ di dispiacere c’è, ma la squadra ha messo in pratica i suoi principi e le sue idee, mantenendo sempre la propria identità propositiva e la voglia di creare sempre situazioni favorevoli. Dobbiamo migliorare nella lettura dei vari momenti della partita. I ragazzi anche ieri hanno messo l’anima fino all’ultimo secondo. Sono sicuro che porteremo avanti questo spirito fino all’ultima giornata, facendoci trovare pronti” ha dichiarato mister Lorenzo Bilò.

Under 15, Ancona Matelica – Imolese 2-5

ANCONA MATELICA: Cingolani, Cilla, Innocenti, Galeotti, Altieri, Schiavoni, Vlaicu, Mancini, Sampaolo, Pepa, Magini. A disposizione: Strappini, Falzetti, Luciani, Latini, Ammora, Parioli, Rappoli. Allenatore: Nicola Latini.

IMOLESE: Bellandi, Serra, Valentini, Conti, Dandini, Mengoli, Manzoni, Busi, Gandolfi, Perdisa, Marashi. A disposizione: Barbieri, Drei, Ruggi, Fabbricatore, De Chiara, Muti, Sortino. Allenatore: Francesco Sintini.

MARCATORI: Ammora e Latini (A), tripletta Gandolfi, Valentini e Di Chaira (I).

SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: Luciani per Schiavoni, Ammora per Altieri, Latini per Vlaicu, Rappoli per Magini, Parioli per Pepa.

COMMENTO: “Partita nata male, non siamo riusciti ad avere il giusto approccio e abbiamo commesso molti errori nelle scelte. Abbiamo comunque provato a dare il massimo, senza riuscire a invertire la rotta. Una tappa anche questa del nostro percorso formativo e di crescita. Quest’anno una gara così non ci era mai capitata, servirà per continuare a lavorare ancora meglio in futuro, senza mai abbassare attenzione e concentrazione” il commento al termine di mister Nicola Latini.

Under 14, Perugia – Ancona Matelica 5-0

PERUGIA: Casciani, Floridi, Bevanati, Biondini, Rocchetti, Cesarini, Sheji, Dottori, Bellali, Pepe, Merico. A disposizione: Vinti, Peruzzi, Condac, Brizi, Giambarveri, Agnissan, Scricciolo. Allenatore: Michele Gatti.

ANCONA MATELICA: Strappini, Giusepponi, Bianchi, Branchesi, Angelici, Moglie, Morichetta, Fratini, Cingolani V., Pecci, Machedon. A disposizione: Talozzi, Alwan, Calvari, Cingolani E., D’Alesio, Beccacece, Stacchiotti, Baffoun, Fenni. Allenatore Gilberto Calvigioni.

MARCATORI: quattro reti Bellali, Sheji (P)

NOTE: ammonito Branchesi

SOSTITUZIONI PERUGIA: Peruzzi per Bevanati, Giambarveri per Rocchetti, Agnissan per Cesarini, Scricciolo per Sheji.

SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: Cingolani E. per Giusepponi, D’Alesio per Angelici, Beccacece per Cingolani V., Stacchiotti per Fratini, Fenni per Pecci.

COMMENTO: “Abbiamo espresso poco gioco rispetto a quello che sappiamo fare, riuscendo però a creare molte palle gol che di certo potevamo sfruttare meglio. Queste gare ci servono a capire che dobbiamo continuare a lavorare con dedizione ed umiltà, senza mai smettere di voler migliorare sotto ogni aspetto” il commento di mister Gilberto Calvigioni.

Under 11, Osimana – Ancona Matelica 3-2

(al termine dei 3 tempi regolamentari e degli shoot out)

(in foto la formazione U17)

L’Ancona piange la scomparsa di Sasa Gnisci

L’Ancona piange la scomparsa di Sasa Gnisci, storico fisioterapista del club biancorosso.

Ha fatto parte del gruppo che ottenne risultati calcistici importanti. Dalla vittoria del campionato del 2000 per raggiungere la B, fino alla promozione in A nel 2003. Ha lavorato con Brini, Spalletti e Gigi Simoni. Molto amico di Marco Storari e Goran Pandev, per un lungo periodo ha scelto di continuare ad abitare in città nonostante le strade si fossero separate per motivi professionali. Dal 1999 al 2010 ha fatto parte della famiglia dorica. Tornato nel 2017 con la squadra in Prima Categoria pensava di proseguire il suo percorso, prima di ricevere la chiamata dell’Arezzo.

La Società in tutte le sue componenti si stringe al dolore della famiglia porgendo di cuore le più sentite condoglianze.

(In foto Gnisci e Storari)