canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Day

Febbraio 15, 2022

Verso Ancona Matelica – Cesena: il commento di mister Colavitto

Aria delle grandi occasioni per il “match of the week” di domani sera al Del Conero, dove alle 21:00 l’Ancona Matelica affronterà il Cesena di mister Viali.

All’andata all’Orogel Stadium furono i bianconeri ad imporsi per 2-0 con le reti di Bortolussi e Pierini.

“Non ci sentiamo assolutamente appagati per aver raggiunto 42 punti. Questa quota rappresenta la grande volontà da parte di un gruppo di far parlare di sè, valorizzando al massimo ogni elemento. Solo in questo modo si riesce a lavorare bene, entrando in campo sempre per cercare di dare il massimo e di ottenere il massimo” ha dichiarato mister Colavitto in conferenza stampa dopo l’allenamento pomeridiano.

“Anche domani – ha proseguito il tecnico – il nostro obiettivo sarà portare a casa la posta piena contro una signora squadra come è il Cesena. Sappiamo che loro sono molto forti, sono stati costruiti per recitare un ruolo da protagonisti in questo difficile girone B. Li abbiamo studiati e li conosciamo, speriamo in tutti i modi di rendere felici i nostri tifosi che domani sappiamo torneranno a sostenerci in casa in maniera numerosa. Vogliamo farli felici”.

La lista dei convocati vetta diramata domani al termine della rifinitura mattutina.

Verso Ancona Matelica- Cesena: il commento di mister Colavitto

Aria delle grandi occasioni per il “match of the week” di domani sera al Del Conero, dove alle 21:00 l’Ancona Matelica affronterà il Cesena di mister Viali.

All’andata all’Orogel Stadium furono i bianconeri ad imporsi per 2-0 con le reti di Bortolussi e Pierini.

“Non ci sentiamo assolutamente appagati per aver raggiunto 42 punti. Questa quota rappresenta la grande volontà da parte di un gruppo di far parlare di sè, valorizzando al massimo ogni elemento. Solo in questo modo si riesce a lavorare bene, entrando in campo sempre per cercare di dare il massimo e di ottenere il massimo” ha dichiarato mister Colavitto in conferenza stampa dopo l’allenamento pomeridiano.

“Anche domani – ha proseguito il tecnico – il nostro obiettivo sarà portare a casa la posta piena contro una signora squadra come è il Cesena. Sappiamo che loro sono molto forti, sono stati costruiti per recitare un ruolo da protagonisti in questo difficile girone B. Li abbiamo studiati e li conosciamo, speriamo in tutti i modi di rendere felici i nostri tifosi che domani sappiamo torneranno a sostenerci in casa in maniera numerosa. Vogliamo farli felici”.

La lista dei convocati vetta diramata domani al termine della rifinitura mattutina.

Acqua Frasassi nuovo partner dell’Ancona Matelica

Entra a far parte della “famiglia” Ancona Matelica l’azienda Togni.

Solidi valori familiari, forte radicamento nel territorio, innata passione per il proprio lavoro e continua tensione verso la qualità e il superamento di nuove sfide: su queste basi il Gruppo Togni oggi è arrivato alla terza generazione della famiglia, crescendo costantemente nello sviluppo del proprio business, e alla produzione spumantistica ha affiancato quella delle acque minerali, e di recente di birre e pasta artigianali di eccellenza.

“Siamo molto soddisfatti che Togni abbia scelto di sostenere il nostro progetto di calcio territoriale. Un altro passo importante – ha dichiarato la DG biancorossa Roberta Nocelli – per rendere sempre più solida la nostra Società, rinsaldando il prezioso legame con il territorio ed allacciando nuove reti”.

“Siamo felici di essere accanto all’Ancona-Matelica Calcio. Con Acqua Frasassi –    ha commentato la Dottoressa Elisa Scarabotti, Direzione Marketing Togni – da anni sosteniamo lo sport con iniziative in diverse discipline perché condividiamo quelle qualità che lo rendono ancora più appassionante, come la volontà, la tenacia e lo spirito di squadra. Poiché da tempo la nostra azienda si occupa di tematiche legate all’ambiente, al benessere e alla società, la partnership con l’Ancona-Matelica Calcio, importante realtà in crescita della nostra Regione, ci è sembrata un’occasione da non perdere”.

I risultati del weekend delle formazioni nazionali biancorosse

Copertina settimanale per la formazione U17 di mister Bilò capace di imporsi di misura nel weekend appena trascorso con la Reggiana. Sempre con gli emiliani pari per la formazione U15, autrice comunque di una buona prestazione. Strappa un punto con il Cesena anche l’U16 di mister Casaccia. Battute d’arresto invece per Primavera 4, U14 ed U13.

I risultati

Primavera 4, Ancona Matelica – Pontedera 1-2

ANCONA MATELICA: Piergiacomi, Romagnoli, Fermani, Bekjri, Fagioli, Marcolini, Zepponi, Benigni, Pangrazi, Pecci, Carboni. A disposizione: Ripesi, Postacchini, Fossi, Fabiani, Sampaolo, Recanatini, Dolmetta, Strappini, Cirulli, Filipponi, Raimondi. Allenatore Valeriano Recchi.
PONTEDERA: Francioni, Aliffi, Lamberti, Faye, Brunetti, Di Bella, Provinzano, Chiodi, Pasquali, Ciofi, Casadidio. A disposizione: Gamarino, Passa, Friuli, Guerrucci, Bartolini, Nacca, Montefrancesco, Del Carlo, Zagaria, Paraschiva, Pennacchi. Allenatore: Massimiliano Muraglia.
RETI: doppietta Casadidio (P) Pecci (rig)
CRONACA: Partono meglio gli ospiti che al 23’ sfiorano il vantaggio con Pasquali che di testa mette di poco a lato. Dieci minuti più tardi il Pontedera avrebbe nuovamente l’occasione di potarsi in vantaggio dal dischetto, ma Piergiacomi prima ipnotizza Casadidio e un minuto più tardi salva ancora il risultato su Ciofi. Gli ospiti nonostante tutto trovano la rete al 36’ con Casadidio che di testa in mischia insacca da pochi passi e raddoppiano sempre con il numero 11 al minuto 41’. All’inizio del secondo tempo i biancorossi reagiscono con Pecci su rigore, accorciando le distanze, senza però poi più trovare a via del gol.
COMMENTO: “Una partita a cui tenevamo moltissimo e che invece nel primo tempo non siamo riusciti a gestire come volevamo, in cui non abbiamo messo in campo né le cose provate in settimana né lo spirito e la determinazione che ci aveva sempre contraddistinto. La prima frazione, in cui non siamo per nulla riusciti a esprimerci, si è conclusa sul 2-0. Poi nel secondo tempo, grazie anche ad alcuni cambi, siamo riusciti ad alzare il ritmo e mettere in difficoltà l’avversario, accorciando le distanze ma senza riuscire a recuperare, nonostante ci abbiamo provato in tutte le maniere e con tutte le nostre forze. C’è grande rammarico per non essere riusciti a centrare la qualificazione, però continuiamo a lavorare per crescere e far sì che questa stagione con il suo bagaglio di esperienza ci insegni molto per il futuro” ha commentato mister Valeriano Recchi.

Under 17, Ancona Matelica – Reggiana 1-0

ANCONA MATELICA: Gasparoni, Moretti, Bugari, Paglialunga, Fabiani, Bruzzechesse, Sopranzi, Paolucci, Ricotta, Marinelli, Cappelletti. A disposizione: Sansaro, Curzi, Banushi, Rosolani, Romanelli, Lopez Arias, Monteverde, Pierpaoli, Amico. Allenatore: Lorenzo Bilò.
REGGIANA: Benedetti, Iemmi, Corradini, Valentini, Turri, Rubino, Elatachi, Barbieri, Pederzini, Devona, Abbruscato. A disposizione: Boni, Ayerenko, Candeloro, Blanco, Ferrari, Formentini, Tosi, Vittoriani, Salsi. Allenatore: Andrea Costa.
RETE: Marinelli (A)
NOTE: ammoniti Bugari e Amico (A), Turri e Akyereko (R); espulso Iemmi (R)
SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: 59’ Curzi per Sopranzi, 66’ Pierpaoli per Moretti e Rosolani per Marinelli, 86’ Banushi per Cappelletti e 86’ Amico per Ricotta
COMMENTO: “Siamo contenti per il risultato, per il resto la gestione della gara poteva assolutamente essere fatta meglio. Siamo andati in gol a metà del primo tempo, con Marinelli abile a sfruttare una combinazione da una rimessa laterale. Nella prima frazione la gara è stata ben giocata, siamo stati molto attenti in fase non possesso e abbiamo creato diverse situazioni per chiudere con un punteggio più ampio senza mai soffrire. Nella ripresa invece abbiamo un po’ perso intensità e agonismo, forse è subentrata anche un po’ di stanchezza visto che era la prima partita dopo due mesi esatti dall’ultimo impegno. La Reggiana ha preso campo e poi è rimasta in dieci, ma questo episodio non ci ha per nulla favorito, anzi. Per questo dobbiamo ancora lavorare tanto, prendendo più consapevolezza dei nostri mezzi e delle nostre capacità. Ora subito con la testa al recupero con la Fermana di mercoledì” ha commentato mister Lorenzo Bilò.

Under 16, Ancona Matelica – Cesena 1-1

ANCONA MATELICA: Braghetti, Cangini, Squarcia, Marchegiani, Paoltroni, Osmani, Novelli, Girolimini, Bordoni, Useini, Priori. A disposizione: Cingolani, Galeotti, Bambozzi, Morettini, Bolletta, Pagliari, Pierantoni, Atzori. Allenatore Mattia Casaccia.
CESENA: Montanti, Urciuoli, Brighi, Ronchetti, Mannuzzi, Zamagni, Domeniconi, Mattioli, Giometti, Tampieri, Maroncelli. A disposizione: Cortesi, Amadori, Abbondanza, Tamburini, Maltoni, Dardi, Marfella. Allenatore: Nicola Campedelli.
RETI: Bambozzi (A) Giometti (C)
SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: Bambozzi per Squarcia, Atzori per Priori, Pagliari per Cangini, Morettini per Bordoni, Pierantoni per Paoltroni, Galeotti per Novelli.
COMMENTO: “Partita intensa, combattuta e dal grande ritmo. Finiamo il primo tempo sotto di un gol su rigore e con poche occasioni da entrambi le parti. Ottima reazione nel secondo tempo che ci premia con il pareggio con un bel tiro dal limite. Proseguiamo il nostro percorso consapevoli che dobbiamo migliorare in molte cose ma che siamo in grado di potercela giocare con tutti” ha commentato mister Mattia Casaccia.

Under 15, Ancona Matelica – Reggiana 1-1

ANCONA MATELICA: Cingolani, Rappoli, Innocenti, Galeotti, Cilla, Schiavoni, Cacciamani, Mancini, Sampaolo, Latini, Magini. A disposizione: Strappini, Romanelli, Parioli, Pepa, Vlaicu, Luciani, Altieri, Ammora, Messersì. Allenatore Nicola Latini.
REGGIANA: Pagani, Crario, Boni, Giallongo, Filippini, Agnesini, Ruggeri, Papiernik, Bartoli, Angerame, Uhonamore. A disposizione: Bova, Mereu, Malas, Sulkja, Antuono, Zannoni, Tamburoni, Bertolini, Rinaldini. Allenatore: Daniele Annese.
RETI: Cilla (A) Angerame (C)
NOTE: espulso Innocenti (A)
SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: 40’ Pepa per Latini e Vlaicu per Schiavoni, 58’ Altieri per Magini.
COMMENTO: “Abbiamo fatto una grande partita, peccato che non siamo riusciti a strappare l’intera posta, ma un solo punto. Eravamo stati perfetti dal punto vista tecnico, tattico e della personalità, interpretando benissimo la partita, mantenendo il possesso palla e uscendo con delle trame di gioco molto buone. Nonostante la grande mole di palle gol create, ci è però mancata la stoccata finale per chiudere l’incontro dopo il vantaggio. Nel finale una nostra sbavatura difensiva ci è costata cara con il rigore che ha portato al pareggio finale. Il rammarico non cancella però l’ottima prestazione e faccio comunque i complimenti ai ragazzi che sono stati davvero bravi” le parole al termine di mister Nicola Latini.

Under 14, Ascoli – Ancona Matelica 4-1

ASCOLI: Ciotti, Luzi, Grossi, Seproni, Tocchi, De Berardinis, Volponi, Carano, Amadio, Pietropaolo, Pagnotta. A disposizione: Serino, Paolini, Iachini, Gagliardi, Cecchini, Neziri, Pano, Stefoni, Marcoionni. Allenatore: Luca Caioni.
ANCONA MATELICA: Talozzi, Cingolani Christian, Branchesi, Calvari, Angelici Bianchi, Morichetti, D’Alesio, Fenni, Cacciari, Cingolani Valentino. A disposizione: Pelosi, Alwan, Tantalocchi, Giusepponi, Stacchiotti, Machedon, Fratini, Pecci, Baffoun. Allenatore Gilberto Calvigioni.
MARCATORI: Fenni (AM) Amadio (AS) Seproni (AS) Pietropaolo (AS) Carano (AS)
NOTE: ammonito Baffoun (A), espulso Innocenti (A)
SOSTITUZIONI ANCONA MATELICA: Alwan per Fenni, Fratini per Cacciari, Baffoun per Calvari, Stacchiotti per Angelici, Machedon per D’Alesio.
COMMENTO: “Una sconfitta che può starci anche se figlia di episodi ed errori individuali. Il risultato è probabilmente fin troppo pesante per quanto espresso, la squadra per i primi 25’ ha fatto bene. Siamo passati in svantaggio dopo un minuto, ma siamo riusciti a recuperare proponendo sempre il nostro gioco. Abbiamo poi pagato cara qualche disattenzione che ci è costata molto sul piano del punteggio, ma la squadra non si è mai disunita, anzi nella ripresa c’è stata anche una buona reazione d’orgoglio. Una sconfitta che ci fa crescere e che ci deve insegnare a mettere sempre in campo la giusta dose di determinazione e agonismo” è stato il commento al termine di mister Gilberto Calvigioni.

Under 13, Pescara -Ancona Matelica 4-0
(al termine dei 3 tempi regolamentari e degli shoot out)

PESCARA: Galletti, D’Agostino, Tenaglia, Collevecchio, Felicissimo, Romagnoli, Aloisi, Di Giampietro, Baldacci, Cardinali, Di Battista, Occhiocupo, Servalli, Di Marcello, De Falco, Ciancaioni, Iacovelli, Marrone. Allenatore: Fabio Giansante.
ANCONA MATELICA: Verdecchia, Drachuk, Reucci, Pascucci, Crescentini, Severini, Bugari, Farina, Massaccesi, Bracaccini, Spadoni, Peloni, Baldi, Principi, Bedini, Leonori, Buffoni. Allenatore: Roberto Paolucci
COMMENTO: “Abbiamo incontrato tante difficoltà contro una squadra forte sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo recuperare tanto rispetto a concetti che prima della sosta sembrava avessimo iniziato ad afferrare. È stata una giornata negativa, probabilmente la disomogeneità nella preparazione e nella frequenza di allenamento ha influito molto. Siamo tornati a casa consapevoli dei nostri errori, ma siamo subito ripartiti in allenamento, ricominciando a lavorare con attenzione ed impegno” le parole al termine di mister Roberto Paolucci.