canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Day

Dicembre 6, 2021

I risultati del weekend delle formazioni nazionali biancorosse

Prestigiosa affermazione per l’Under 17 di mister Lorenzo Bilò che nella giornata di ieri ha battuto di misura il Modena. Pari per 1-1 per la formazione Under 16 di mister Mattia Casaccia con l’Imolese, stop per l’Under 15 di mister Nicola Latini con i gialloblù del Modena e per i ragazzi dell’Under 14 di mister Gilberto Calvigioni al cospetto della Lazio.

I RISULTATI

Under 17, Ancona Matelica – Modena 1-0

ANCONA MATELICA: Gasparroni, Paolucci (Banushi), Bugari, Boldrini, Fabiani, Rosolani, Sopranzi (Galavotti), Paglialunga, Amico (Ricotta), Cappelletti (Romanelli), Marinelli (Monteverde). A disposizione: Braghetti, Bruzzechesse, Lopez, Omrani. Allenatore Lorenzo Bilò.

MODENA: Leonardi, Gilioli, Lecini, Cavani (Araldi), Sambare (Shanableh), Stella, Furiato, Paglia, Crispino, Lisanti, Irione. A disposizione: Castellani, Borsari, Zanichelli, Vicini, Barbieri, Giannattasio, Bandiera. Allenatore Cesare Maestroni.

RETE: Cappelletti (A)

COMMENTO: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi. Abbiamo saputo soffrire da squadra accettando anche la forza dell’avversario in alcuni momenti, giocando spavaldi e con personalità in altri e meritatamente abbiamo ottenuto la vittoria. Primo tempo quasi perfetto, in cui siamo riusciti a sviluppare tante trame che proviamo in settimana, con l’unica pecca di non aver chiuso la partita nelle altre situazioni importanti che abbiamo creato dopo il rigore guadagnato e realizzato da Cappelletti. Nella ripresa abbiamo colpito un palo con Marinelli, poi gli avversari hanno iniziato a spingere alla ricerca del pari, ma i ragazzi hanno saputo vincere i fantasmi, aiutarsi e stringere i denti per portare a casa il risultato” le parole al termine di mister Lorenzo Bilò.

Under 16, Ancona Matelica – Imolese 1-1

ANCONA MATELICA: Bellucci, Marini, Grassi, Marchegiani, Osmani (Prifti), Bambozzi, Novelli, Girolimini, Priori (Pierantoni), Useini, Atzori (Mazzoni). A disposizione: Bianchi, Squarcia, Morettini, Cangini, Filipponi, Pagliari. Allenatore Mattia Casaccia.

IMOLESE: Bovo, Curiale (Seritti), Brescia (Giugliano), Bettazzi (Bortolotti), Parenti, Murano (Berardicurti), Manes (Zironi), Marozzi, Bonanno (Di Pasquazio), Armaroli, Matta. A disposizione: Bracchetti, Cavina, Sesto. Allenatore Danilo Donati.

RETI: Bonanno (I), Novelli (A)

NOTE: ammoniti Murano e Manes.

COMMENTO: “Abbiamo purtroppo subito un gol dopo appena quaranta secondi per una nostra disattenzione, ma poi abbiamo preso in mano la partita, giocando bene e dando continuità di prestazioni alle ultime uscite. Ci è mancato poco per il colpaccio. Abbiamo creato tante occasioni in entrambi i tempi, ma purtroppo legni e imprecisioni ci hanno negato il successo. Sono contento per i ragazzi. Dobbiamo continuare a lavorare su questa strada. Ora abbiamo davanti due mesi di pausa nei quali potremo approfondire ulteriori concetti” ha commentato mister Mattia Casaccia.

Under 15, Ancona Matelica – Modena 1-2

ANCONA MATELICA: Cingolani, Rappoli (Mascitti), Innocenti, Galeotti, Cilla, Schiavoni (Pepa), Cacciamani, Mancini, Altieri (Ammora), Vlaicu (Messersì), Magini (Romanelli). A disposizione: Strappini, Falzetti, Mascitti, Luciani. Allenatore Nicola Latini.

MODENA: Pitillo, Vullo (Vicenzi), Biancaccio (Beretti), Marchesi (Toccaceli), Fusco, Vicini (Padulo), Barozzi (Di Domenico), Vessella, Marchesi, Bellei, Rollo (Zucca). A disposizione: Baraldi, Lecini, Canossa. Allenatore Mirco Martinellil.

RETI: Bellei (M), Mancini (A), Toccaceli (M)

NOTE: ammonito Mister Latini.

COMMENTO: “Una partita intensa, giocata a ritmi alti, con tante occasioni da una parte e dall’altra. Purtroppo oggi la palla non voleva entrare e nel nostro miglior momento abbiamo preso su calcio piazzato il gol del raddoppio del Modena. Abbiamo sempre provato a reagire con le nostre idee, proponendo il nostro gioco. Forse ci è mancata un po’ di lucidità negli ultimi venti metri, ma i ragazzi sono stati ugualmente encomiabili” le parole al termine di mister Nicola Latini.

Under 14, Lazio – Ancona Matelica 2-0

LAZIO: Muzi, De Pascalis, Calvani, Miloiu, Noto, Lo Monaco, Romanelli (Marku), Di Claudio, Zangari, Russo, Saitta. A disposizione: Quadrelli, Paciullo. Ceccarelli, Merico, Cerroni, Santo, Sugamosto, Tagliolini. Allenatore Paolo Ruggeri.

ANCONA MATELICA: Talozzi, Giusepponi (Alwan), Cingolani Christian (D’Alesio), Morichetta, Branchesi, Calvari (Angelici), Pecci, Cingolani Valentino, Catalani (Fenni), Cacciari, Fratini (Baffoun). A disposizione: Pelosi, Moglie, Stacchiotti. Allenatore Gilberto Calvigioni.

RETI: Romanelli (L), Zangari (L).

NOTE: espulso Zangari (L); ammoniti Morichetta (A), Calvani (L).

COMMENTO: “Il risultato ci penalizza un po’ troppo per quanto visto in campo. E’ stata una partita equilibrata, abbiamo giocato con grande personalità e alla pari al cospetto di un avversario importante. La partita è stata sbloccata nel primo tempo con una grande giocata da parte della Lazio, il raddoppio lo abbiamo subito sempre nei primi 45’ a causa di un nostro errore in fase di costruzione. Ci è mancata un po’ di attenzione nell’ultimo passaggio per costruire azioni ancora più pericolose. Nella ripresa siamo stati bravi a non disunirci e continuare a giocare, colpendo un incrocio ed esaltando il loro portiere in una grande parata su un nostro calcio piazzato. Sono comunque soddisfatto della prova. Dobbiamo continuare a lavorare!” è stato il commento al termine di mister Gilberto Calvigioni.

(in foto l’U16)

Ancona Matelica – Siena: il commento della DG Nocelli

“Vince chi si sporca le mani, vince chi non molla mai! Vince chi per ogni passo indietro ne fa due in avanti!  Vince chi sa trovare il meglio quando gli altri non vedono possibilità!” ha scritto questa mattina sui suoi social personali la DG biancorossa Roberta Nocelli.

Già ieri sera aveva ringraziato con grande trasporto i “suoi” ragazzi, tornati alla vittoria davanti al proprio pubblico ebbro di gioia dopo il 3-2 in rimonta sul Siena, risultato maturato al 95’ e firmato Delcarro.

“Mi avete ridato il sorriso. I miei Uomini – aveva scritto la Nocelli – quelli che ti sanno rispettare sempre, che tu sia donna, DG, presidente o magazziniere. Quelli che buongiorno e buona sera vanno sempre di moda. Quelli che sanno stare al loro posto senza uscire mai dal seminato. Quelli che bussano e chiedono permesso. Quelli che non mancano mai di chiedere come stai, cosa hai fatto, chi ti ha fatto arrabbiare e di ricordarmi di sorridere, che nessuno si merita il mio broncio. Squadra giovane sì ma che ha molto da insegnare ai chi si sente arrivato e ai superficiali”.

“Grazie di cuore. Una vittoria meritata – ha concluso la DG – che è arrivata come meglio non si poteva, all’ultimo respiro. Significa che il carattere, il cuore e la voglia non mancano”.