canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Day

Novembre 13, 2021

Carrarese – Ancona Matelica 1-1

CAMPIONATO SERIE C, GIRONE “B”
XIV^ GIORNATA

CARRARESE – ANCONA MATELICA 1-1

CARRARESE (4-3-1-2 ): 22 Vettorel; 29 Semprini, 21 Rota, 15 Marino, 3 Imperiale; 5 Battistella, 8 Luci, 18 Figoli; 30 Bramante (33’ st 7 Girgi); 99 Giannetti, 13 Energie (24’ st 11 Galligani). A disposizione: 1 Capponi, 47 Mazzini, 2 Santochirico, 10 D’Auria, 14 Bertipagani, 27 Grassini, 32 Mazzarani, 36 Bigini, 69 Arcuri, 73 Trochetti. Allenatore Antonio Di Natale.
ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 14 Tofanari, 25 Masetti, 6 Iotti, 28 Maurizii; 23 D’Eramo (23’ st 18 Faggioli), 7 Gasperi, 4 Iannoni; 9 Rolfini, 17 Moretti, 10 Sereni. A disposizione: 1 Canullo, 12 Vitali, 3 Di Renzo, 5 Bianconi, 8 Delcarro, 15 Sabattini, 16 Farabegoli, 20 Vrioni, 27 Papa. Allenatore: Gianluca Colavitto.
ARBITRO: Sig. na Maria Marotta della sezione di Sapri.
ASSISTENTI: Sig.ri Pietro Pascali della sezione di Bologna e Matteo Paggioli della sezione di Legnago.
QUARTO UOMO: Sig. Mattia Pascarella della sezione di Nocera Inferiore.
RETI: 16’ st Battistella, 36’ st Sereni (rig).
NOTE: spettatori totali 954 per un incasso totale di € 3869,00; locali in divisa gialloblù pantaloncini e calzettoni blu e portiere verde; ospiti in divisa bianca, pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere grigio; ammoniti Sereni, Moretti, Semprini e Rota; corner 8-4; recupero 1’ pt, 3’ st.

CARRARA – Torna a muovere la classifica fuori casa l’Ancona Matelica e lo fa allo stadio dei Marmi di Carrara al cospetto della Carrarese di mister Totó Di Natale, indimenticabile ex bomber dell’Udinese e della Nazionale. Grazie al gol di rigore di Sereni, ottenuto in rimonta, arriva un punto importantissimo per i ragazzi di mister Colavitto.
Entrambe reduci da due battute d’arresto (l’Ancona Matelica in casa con l’Entella, i toscani ad Olbia), le formazioni affrontavano l’anticipo della XIV^ giornata con l’obiettivo di riprendere la marcia.
Immancabili anche in Toscana i supporters biancorossi: circa 80 i tifosi partiti da Ancona, dopo la visita settimanale al campo di allenamento, per incitare e sostenere i ragazzi.
I marmiferi, rafforzato l’abulico reparto avanzato con l’arrivo dell’esperto attaccante Giannetti (oggi in campo), perdevano Tunjov e Khailoti, convocati rispettivamente nelle selezioni nazionali di Estonia e Marocco, oltre al centrale Kalaj e al centrocampista Pasciuti, appiedati dal Giudice Sportivo.
Numeri da dimenticare per la difesa carrarina: 25 le reti al passivo, a fronte delle sole 14 messe a segno, per un totale di 15 punti.
Biancorossi anche loro desiderosi di interrompere il momento delicato e di ritrovare brillantezza e autostima (1 punto nelle ultime cinque uscite).
Out Ferdinando Del Sole, lo specialista dei gol impossibili, a segno negli ultimi due turni, mister Colavitto riproponeva Avella tra i pali e bomber Rolfini in attacco nel tridente con Moretti e Sereni. Per il resto fiducia agli stessi elementi impiegati con l’Entella sette giorni fa.
Prima frazione condizionata dal terreno pesante e scivoloso a causa della copiosa e incessante pioggia scesa per tutti i primi 45’. Pallino del gioco in mano locale, con capitan Luci in grande spolvero ed i padroni di casa che non portavano però grandi pericoli dalle parti di Avella. Unico brivido sul finale del tempo, quando Energie, saltato Maurizii sulla destra, provava a scoccare la conclusione sul primo palo sul quale si faceva trovare pronto Avella. Maggiori le occasioni per i biancorossi, vicini al vantaggio a più riprese, prima con Iannoni (tiro ribattuto), poi con l’esterno di Iotti al 36’ e con Sereni in due shot, al 25’ al termine di un’azione personale e al 45’ servito da Moretti e contenuto da Vettorel. Sulla conseguente respinta era D’Eramo a sparare alle stelle una ghiotta opportunità.
Nella ripresa due colpi di testa prima del quarto d’ora provavano a sbloccare il risultato: mira difettosa per Iannoni, mentre sul fronte opposto su Gonnelli faceva ottima guardia Avella. Il portiere ospite nulla poteva però al 16’ quando in mischia Battistella era il più lesto a siglare l’1-0. Dopo la doccia gelata, l’Ancona Matelica reagiva riversandosi in avanti e sfiorando il pari con Moretti. Mister Colavitto gettava nella mischia Faggioli, ma era ancora la Carrarese ad andare vicina al bis con il contropiede di Galligani ben contenuto da Masetti. La svolta del match arrivava al 35’: Imperiale toccava con il braccio il cross di Rolfini in area. Dal dischetto si presentava Sereni che faceva 1-1. Settimo sigillo anche per il numero 10 biancorosso e gara riportata meritatamente in parità. Sabato prossimo alle ore 14:30 i biancorossi torneranno in campo al Del Conero per sfidare un’altra compagine gialloblù, il Modena, attesa domani dalla sfida interna con la Vis Pesaro.

La cronaca

Prima frazione
6’ pt pericoloso contropiede Carrarese
11’ pt Iannoni prova dal limite, tiro respinto
18’ pt colpo di testa di Marino, Avella c’è
25’ pt Sereni prova la conclusione, Vettorel fa sua la sfera in due tempi
36’ pt esterno di Iotti in mischia in area carrarina terminata di poco a lato.
43’ pt Energie salta Maurizii e si presenta da Avella che si fa trovare pronto
45’ pt Iannoni palla sopra per Moretti, che serve Sereni. Sul suo tiro respinto da Vettorel si avventa D’Eramo che calcia alto

Seconda frazione
11’ st cross di Tofanari testa di Iannoni a lato
12’ st colpo di testa di Giannetti vola Avella a sventare
16’ st GOL! In mischia Battistella batte Avella
18’ st reagisce l’Ancona Matelica con Moretti
29’ st contropiede Galligani
35’ st mani di Imperiale su cross di Rolfini, rigore per l’Ancona Matelica
36’ st GOL! Dal dischetto realizza Sereni

Foto: Massimo Martelli, Il Tirreno