canilfideahalleytechbnosafemastergroup

Day

Agosto 13, 2021

Under 14 Nazionale: il tecnico sarà Gilberto Calvigioni

La guida della formazione U14 nazionale biancorossa per la prossima stagione sarà affidata a mister Gilberto Calvigioni.
Ottime doti umane e professionali, Calvigioni fa parte da tre anni della famiglia biancorossa.

“Gilberto – ha commentato il Direttore Tecnico del Settore Giovanile biancorosso Alberto Virgili –ha fatto vedere negli anni tutte le sue capacità, soprattutto dal punto di vista metodologico e pedagogico. E’ una persona molto matura, che sa stare con i ragazzi e ha conquistato immediatamente la piena fiducia di tutto l’ambiente”.

“Il calcio è la mia passione da tutta la vita – sono state le parole di Calvigioni – ogni anno mi regala sfide sempre più gratificanti. La voglia di iniziare è fortissima. Sono orgoglioso di far parte di questo progetto importante e di questo cammino di respiro territoriale che è sempre stato il sogno del nostro Patron Mauro Canil. Far parte di questa famiglia mi dà molte motivazioni e molta responsabilità. Le cose da fare non mancheranno, ma il nostro obiettivo sarà sempre quello di lavorare bene sul campo e di cercare di far crescere i ragazzi il più possibile, magari riuscendo a farne debuttare qualcuno in una categoria prestigiosa”.

Ufficiale: dalla Sampdoria arriva Farabegoli

Il difensore centrale Tommaso Farabegoli è un nuovo giocatore dell’Ancona Matelica. Nato a Cesena, classe 1999, dopo tutta la trafila del Settore Giovanile nella sua città, ed una parentesi al Sassuolo, Farabegoli si è messo in luce nella Primavera della Sampdoria (26 presenze e tre reti). Subito dopo è arrivata la buonissima esperienza con la Vis Pesaro (27 presenze), mentre la scorsa stagione il difensore si è diviso tra i rossiniani e, nella seconda parte del campionato, la Feralpisalò, con cui ha raggiunto i play-off.
“Sono felice della mia scelta – ha dichiarato Farabegoli – sin da subito ho sentito grande fiducia e stima da parte della Società e queste mi hanno veramente colpito. Sono carico, a spingermi sono la giusta umiltà ma anche una grande voglia di migliorare e dare il massimo, specie in una piazza prestigiosa come questa con una città, dei tifosi e uno stadio molto belli. Speriamo di toglierci insieme delle belle soddisfazioni”.